#EVIMilano: Comunicato Stampa

#EViaggioItaliano: grande successo per lo spin off milanese dell’inedito tour in chiave sostenibile alla scoperta dell’eccellenze italiane

Si conclude con la città di Milano il terzo appuntamento di #EViaggioitaliano, progetto di rilancio del turismo italiano in chiave sostenibile. Con l’alto Patrocinio del Parlamento Europeo, il patrocinio della Commissione Europea, dei ministeri di Ambiente, Esteri, Infrastrutture e Trasporti e dell’ENIT – Agenzia Nazionale del Turismo, #EViaggioItaliano valorizza il patrimonio enogastronomico, culturale e imprenditoriale del nostro paese.

Milano, 30 settembre – Si è concluso domenica all’ombra dei salici piangenti di BAM – Biblioteca degli Alberi di Milano – la terza tappa di #EViaggioItaliano, che nel corso del week end ha avuto modo di saggiare l’innovazione di una città proiettata verso un futuro sempre più sostenibile, attento all’ambiente e alla qualità della vita dei propri cittadini. Uno spin off milanese che ha visto al partecipazione della dottoressa Laura Ambrosino della Commissione Europea, e di ospiti del calibro degli Architetti  Gianandrea Barreca e Giovanni La Varra, dello Chef Segio Mei e del noto pubblicitario Gavino Sanna, che ha voluto premiare “l’entusiasmo di un gruppo giovane che sta compiendo un lavoro stupendo nel valorizzare le eccellenze della nostra Italia”. Questa la sintesi della più recente tappa di #EViaggioItaliano, un tour inedito tra le realtà culturali e imprenditoriali più interessanti delle regioni italiane che si sposta solo con veicoli elettrici, ideato per il rilancio del turismo nazionale in chiave sostenibile coniugando natura, cultura, enogastronomia e alta tecnologia. Quello di Milano è stato il terzo appuntamento dopo la Campania e l’Emilia Romagna, al quale seguiranno le tappe nel Lazio e Trentino-Alto Adige ed altre in tutte le altre regioni nel 2021. Viste le importanti finalità, il progetto ha ottenuto l’Alto patrocinio del Parlamento Europeo, e il patrocinio tra gli altri della Commissione Europea, dei ministeri di Ambiente, Esteri, Infrastrutture e Trasporti e dell’ENIT – Agenzia Nazionale del Turismo. 

LO SPIN OFF MILANESE

La tappa milanese si è aperta nell’elegante location del Ristorante Cascina Ovi di Segrate dove Sergio Mei – noto chef sardo legato al Four Season Restaurant di Milano – ha realizzato uno ShowCooking a bordo del Future Trailer di #EViaggioItaliano utilizzando la sola energia del sole: Freula Nera Pasta d’Autore fatta a mano, con polpa di riccio, straccetti di calamaro e caglio di capretto, anticipato in aperitivo un metodo classico Kettmeir.Il Future Trailer è un prototipo unico al mondo di cucina mobile indipendente e sostenibile, alimentato pannelli fotovoltaici, ideato e realizzato in Italia. L’incontro si è aperto con l’intervento di Laura Ambrosino del Commissione Europea, con la quale #EViaggioItaliano ha discusso della necessità per le città come Milano di una mobilità che sia sempre più sostenibile e rispettosa dell’ambiente, per poi raccontare insieme allo chef e a Francesco Rizzo, proprietario di Cascina Ovi, l’importanza di un’alimentazione di qualità e di una cucina attenta alle materie prime e ai sapori e ai profumi della tradizione. Ospite all’evento Gavino Sanna, tra i più noti pubblicitari italiani, che ha dimostrato il suo apprezzamento verso il progetto che #EViaggioItaliano sta portando avanti con entusiasmo e dedizione.

Nel pomeriggio #EViaggioItaliano ha incontrato i due Architetti Gianandrea Barreca e Giovanni La Varra dello Studio Barreca & La Varra, che hanno presentato il progetto della nuova Housing Sociale Zero Carbon per l’Innesto Scalo Greco Breda con il quale hanno vinto il bando internazionale C40 Reinventing Cities. Durante il dialogo sono stati toccati diversi temi legati all’innovazione nelle città, come l’energia ricavata fonti rinnovabili, il Nearly Zero Energy Buildings ed i materiali sostenibili per minimizzare le emissioni di CO2. L’Innesto si svilupperà a partire una spina centrale, un boulevard alberato dal quale si dirameranno edifici pubblici e privati realizzati con materiali riciclabili e immersi in spazi aperti – comuni e non – e rigogliosi. L’idea è quella di capovolgere l’uso milanese a custodire all’interno delle mura il proprio cuore verde, e portare invece orti e giardini a circondare gli edifici, trasformando uno scalo ferroviario ormai in disuso in un vero e proprio polmone verde caratterizzato, inoltre, una a mobilità a zero emissioni. Il progetto prevedere infatti un piano urbanistico più a misura d’uomo basato sullo sharing e sulla micromobilità a zero emissioni, in linea con la filosofia dello Studio che prevede un’architettura modulata su una convivenza simbiotica tra uomo e natura basata su un controllo positivo delle aree verdi e una modellazione degli edifici sulle finalità cui sono destinati e sulla qualità di vita di chi li abita.

L’incontro è avvenuto nella splendida cornice del Starhotels E.c.ho. di Milano, hotel 100% green dotato di copertura fotovoltaica, riciclo delle acque, design ecologico e cucina biologica, e che presto verrà inserito tra le strutture Electric Friendly by Motus-E grazie a un percorso intrapreso insieme a #EViaggioItaliano per l’installazione di una colonnina di ricarica per veicoli elettrici. 

Lo spin off Milanese di #EViaggioItaliano, che vede la collaborazione de Il Festival Il Verde e il Blu, si è concluso domenica 27 settembre con un tour attraverso il quartiere che più di tutti oggi è rappresentativo della continua ricerca parte della città di Milano di una realtà urbanistica attenta alla sostenibilità energetica e a tutte le innovazioni tecnologiche che rendono possibile un’architettura a zero emissioni e a basso impatto ambientale. Sotto la piacevole guida di Beatrice di Milanoguida – partner di tappa – il team di #EViaggioItaliano è andato infatti alla scoperta degli edifici che intessono Porta Nuova, esempio di come Milano sia riuscita a cucire insieme tre diverse zone della città tramite un’isola pedonale e centro direzionale all’interno della quale si ergono grattacieli ricoperti da fotovoltaico verticale e materiali 100% riciclabili e resistenti come acciaio e vetro – si veil Palazzo di Regione Lombardia, come la stessa Torre Unicredit -; per non parlare poi di eccellenze come il Bosco Verticale, progetto pluripremiato per l’efficacia della biodiversità sviluppata in altezza che ospita su balconi e terrazze, rigogliosa grazie agli ultimi esiti tecnologici che ne regolano in maniera indipendente – tra le altre cose – l’irrigazione, e che costruisce un vero e proprio microclima capace di filtrare coltre 50t di poveri sottili all’anno nell’ambiente urbano.

IL PROGETTO

#EViaggioItaliano si muove con una flotta di veicoli elettrici una a quattro ruote per mostrare, anche attraverso un utilizzo diffuso dei social media, le meraviglie dell’Italia, le realtà imprenditoriali più interessanti e innovative e i borghi più virtuosi dal punto di vista ambientale e della sostenibilità energetica. Tra gli elementi caratterizzanti del tour il Future Trailer, un prototipo unico al mondo di cucina mobile per ShowCooking alimentato da pannelli fotovoltaici progettato e realizzato in Italia. A bordo famosi chef locali realizzano ricette a km zero grazie all’energia accumulata dai pannelli che ricoprono il Trailer che alimentano una doppia piastra a induzione, oltre a poter ricaricare diversi veicoli tramite la batteria integrata. L’auto elettrica che traina il Future Trailer è anche uno Studio Mobile all’interno del quale si realizzeranno interviste, live streaming e podcast che poi saranno veicolati attraverso i canali social del progetto e dei partner affinché #EViaggioItaliano sia un vero e proprio racconto in diretta delle eccellenze regionali italiane. 

#EViaggioItaliano è stato ideato un pool di realtà tutte italiane con in comune un alto tasso di innovatività ed una grande attenzione verso i temi della mobilità sostenibile: Fondazione eV-Now!, XMove, theSocialBreakers e To Be. 

Partner di progetto sono importanti realtà legate al mondo della mobilità elettrica come le concessionarie Nissan Renord, Nissan Rotalnord, Motus-E e Enel X.

HANNO DETTO DI #EVIAGGIOITALIANO…

“#EViaggioitaliano rappresenta un’iniziativa di grande valore dal punto di vista ambientale” ha dichiarato Sergio Costa Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare “perché comunica il messaggio che è possibile godere delle tante eccellenze del nostro paese attraverso l’utilizzo di tecnologie sostenibili, a partire proprio dalla mobilità che oggi rappresenta una sfifondamentale per il nostro paese. La tutela e la valorizzazione dell’ambiente e del territorio rappresentano la nostra ragion d’essere e per questo continueremo ad essere al fianco di iniziative come #EViaggioitaliano che risultano allineate ai nostri valori istituzionali

“#EViaggioitaliano integra diverse dimensioni della promozione del nostro Paese: quella culturale a quella enogastronomica, passando per le bellezze architettoniche delle nostre città e quelle paesaggistiche dei nostri magnifici territori. – ha dichiarato il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Luigi Di Maio – Questo “racconto on the road” che inizia in Campania rispecchia bene l’approccio “integrato” alle attività promozionali della Farnesina, e che ha trovato nuovo vigore nella strategia di internazionalizzazione delineata nel Patto per l’Export”.

“#EViaggioItaliano è un progetto assolutamente inedito, un racconto on the road nuovo ed accattivante perché attraverso la mobilità elettrica racconta le tantissime eccellenze di un paese straordinario come l’Italia” – ha affermato Daniele Invernizzi, creatore della Fondazione eV-Now!

“La straordinaria risposta ottenuta dai nostri partner e tantissime realtà istituzionali è la dimostrazione che l’idea alla base di #EViaggioItaliano ha colto nel segno. Il nostro tour porterà un messaggio di speranza nel futuro del nostro paese” – ha affermato Nino Geraci, Fondatore e CEO di XMove.  

“L’Italia turistica riparte anche dalla sostenibilità – dichiara il Presidente Enit Giorgio Palmucci –. Pochi Paesi possono competere con l’Italia quanto ad attrattive, prima al mondo com’è per numero di siti Unesco, ben 55. Le città d’arte vantano innumerevoli monumenti e capolavori di fama internazionale, i piatti della tradizione gastronomica sono imitati in tutto il mondo e il territorio è un maestoso mosaico di vette innevate, promontori a picco sul mare, laghi e valli plasmati dalla natura. L’Italia porta alla scoperta di emozionanti itinerari percorrere con ogni mezzo: in auto, in moto, a piedi e in bicicletta soprattutto in un momento in cui acquista valore la dimensione dello spazio. L’Italia infatti con la sua capacità di reinventarsi e stare al passo con i tempi, risponde in pieno alle condizioni rinnovate. E’ il momento dei cammini, della riscoperta di percorsi naturalistici e all’aperto che richiedono piccoli gruppi, delle città vivere con tempi e modalità slow che consentono di assaporare con più intensità le esperienze a ritmi sostenibili. Esperienze esclusive rendere accessibili a tutti con le accortezze del caso”

Tutte le informazioni sul progetto sono consultabili sul sito www.eviaggioitaliano.it, sulla pagina Instagram @eviaggioitaliano.


I PARTNER E I PATROCINI DI #EViaggioItaliano

Sponsor di progetto:

Partner di tappa:

Patrocini di progetto:
Parlamento europeoMinistero degli affari esteri e della cooperazione internazionale
ENIT
ANCI
SOS LOGistica

Media Partner
motor1.cominsideEVsbeyond the magazine
SOLARE B2BLonely Planet